Raphael - My Influences

 

Raphael - My Influences 

Genere: Reggae - Roots - New Roots - Dancehall

 

 

 

Raphael seleziona per Reggae.Today 15 brani che hanno influenzato il suo stile musicale. Una playlist dal sapore decisamente roots, dai padri del reggae come Bob Marley, Peter Tosh, Bunny Wailer e Dennis Brown, fino alle superstar che oggi infiammano i palchi di tutto il mondo. Immancabile un riferimento agli albori del dancehall style con Yellowman e la sua Lost Mi Love, tratta dal suo capolavoro Mister Yellowman, e Eak A Mouse con Ganja Smuggling, altra killer tune di un maestro del genere Dancehall. Grazie Raphael!

 

Tracks

01. Bob Marley & The Wailers - Roots, Rock, Reggae

02. Peter Tosh -  Stepping Razor

03. Bunny Wailer - Armagideon

04. Gregory Isaacs - Front Door

05. Dennis Brown - Here I Come

06. Jacob Miller & Inner Circle - Tenament Yard

07. Culture - The International Herb

08. Black Uhuru - Guess Who's Coming To Dinner

09. Yellowman - Lost Mi Love

10. Cocoa Tea - Young Lover

11. Eek-A-Mouse - Ganja Smuggling

12. Buju Banton - Untold Stories

13. Sizzla - Solid As A Rock

14. Capleton - That Day Will Come

15. Damian Marley - More Justice

 

 

 

About the Author

Raphael

Raphael

Born in Savona (Italy) from nigerian father and italian mother, this young artist is very close to his african roots. Reggae music is his heartbeat, from the childhood. Since he was a little boy he used to entertain his parents and friends singing Bob Marley songs.
His musical journey starts in 2002, when at the age of 15, he started developing his musical skills becoming singer and songwriter of the Italian Reggae band EAZY SKANKERS, founded with the bass player Andrea "Botta" Bottaro.The Band performed all around Italy in shows such as "Rototom Sunsplash" in 2005, "Arezzo Wave Love Festival" in 2006, "GoaBoa Festival" in 2007, and shared the stage with artistes like Giuliano Palma & The Bluebeaters, Sinhead O' Connor, Black Uhuru, Junior Kelly, David Rodigan, Bitty Mclean, Toots and the Maytals, Cocoa Tea, Turbulence, Gappy Ranks and the late "King of Ska" Desmond Dekker.
In summer 2006 Raphael appeared on the italian television RAI1 singin on the Castrocaro Festival stage, and in summer 2008 he opened the Wailers show in Varazze (italy).
Raphael also shows with sound systems and with the DOUBLE TROUBLE feat. BUNNA project, an acoustic tribute to Bob Marley, with the songwriter ZIBBA, and BUNNA, lead singer of the Africa Unite band .
In January 2008 recorded the Eazy Skankers album "To the foundation" at the TUFF GONG studio in Kingston, Jamaica. The album features track with Lutan Fyah, Perfect and Michael Rose, and was mixed by Roland McDermott.
In 2010 Raphael had some shows in U.K., touching Birmingham, Bristol and London.
A new album by Eazy Skankers, " CHANGES" (featuring LION D , BUNNA and BLACKOUT JA) was released in may 2011, Co/produced and mixed by Madaski (Africa Unite) and recorded at the Dub the Demon studio .
Eazy Skankers won the 2011 Italian Reggae Contest and performed in Barcelona at the Rototom Sunsplash European Reggae Contest at the Razzmatazz club, and being placed 4th.
"Good Old Vibes " single was pressed in Vynil by the English lable Peckings Studio 1.
In 2012 Raphael releases his first solo EP , " My name is Raphael" , produced by Bizzarri records. He performs in UK, Austria, Slovenia, Albania.The same year he signs with the austrian based Irievibrations Records, who produces his debut solo album " Mind vs Heart" , released on October 18, 2013. The " Mind vs Heart Tour" will see Raphael performing in France, Spain , Poland...stay tuned !

 

Il viaggio musicale di Raphael Emmanuel Nkereuwem (nato a Savona nel 1986 da padre nigeriano e madre italiana) inizia nel 2002 quando con l’amico e bassista Andrea Bottaro fonda la reggae band EAZY SKANKERS. Con una formazione di sei elementi ed un sound a metà tra roots reggae ed il reggae moderno, Raphael & Eazy Skankers intraprendono da subito un’intensa attività live, sia come headliner che come gruppo spalla. Già nei primi anni hanno la possibilità di aprire ad artisti come Otto Ohm, Persiana Jones e Tonino Carotone. Nel 2004 partecipano al Rototom Sunsplash esibendosi sul palco dell’area Showcase, mentre l’anno seguente, in seguito alla vittoria nell’European Reggae Contest, si aggiudicano l’esibizione sul palco principale del festival, nella serata che vede come ospiti i Black Uhuru. Sempre nel 2005 partecipano inoltre al Bornasco Reggae Festival, assieme ai tedeschi Culcha Candela, ed hanno l’onore di aprire uno degli ultimi concerti dell’ormai scomparso Desmond Dekker, guadagnandosi il rispetto di “the king of ska” e delle oltre 2000 persone presenti a Genova all’evento. Nel 2006 la band vince il contest per l’Arezzo Wave Love Festival, esibendosi sul main stage, nello stadio comunale di Arezzo, assieme ad artisti del calibro di Sin’ad O’Connor, Giuliano Palma & The Bluebeaters, Gogol Bordello e Babazula. Lo stesso anno Raphael partecipa al concorso per voci e volti nuovi a Castrocaro, arrivando a classificarsi fra i primi 12 su un migliaio di partecipanti da tutta Italia, ed esibendosi in prima serata alla finale del suddetto festival , in onda su Rai 1. Nell’estate del 2007 il gruppo calca il palco del Goa Boa Festival, all’Arena del Mare di Genova, in apertura del giamaicano Junior Kelly. Partecipano a svariati festival. Inoltre tra il 2006 ed il 2007 Raphael & Eazy Skankers collezionano tre tournèe in Sardegna, con all’attivo circa 30 serate sull’isola. Il 2007 vede anche il primo viaggio di Raphael in Giamaica, all’approfondimento della cultura Rasta così profondamente legata all’Africa, e della musica giamaicana. Dopo la pubblicazione di alcuni EP durante gli anni precedenti, nel 2008 la band si reca a Kingston, capitale della Giamaica, per la registrazione del primo album: “To The Foundation”. Registrato presso il leggendario Tuff Gong Studio e masterizzato allo Sterling Studio di New York, nel disco spiccano le collaborazioni con Michael Rose, Lutan Fyah e Mr. Perfect, oltre che quella tecnica di Roland McDermott (chief engineer del Tuff Gong e già tecnico di Damian e Julian Marley, Gentleman, Junior Kelly) che ne cura il mix. Il disco è successivamente distribuito in Italia da giugno 2009 da Jahmekya/Self music. Contemporaneamente, lo stesso anno, continua l’attività live della band tra cui le partecipazioni alla prima Festa Del Sole di Genova, e sul main stage del festival Balla Coi Cinghiali subito prima della cantante Meg. Il 2009 è il primo anno di promozione del disco e porta Raphael & Eazy Skankers ad aprire una data del tour di Cocoa Tea e Turbulence a Genova e, giungendo tra i 12 finalisti (tra i più di 2000 iscritti) della rassegna Primo Maggio Tutto l’anno, a partecipare alle finali nazionali a Roma. Si esibiscono inoltre per la seconda volta al Borberock Festival di Alessandria, con gli Stiliti, alla festa di Reggae Radio Station al Magnolia di Milano, in una intervista/concerto live in diretta su LifeGate Radio con Bunna all’Acua Club di Torino ed al Filagosto Festival in apertura degli Easy Star All Star. A fine anno Raphael si ritira nuovamente in Jamaica per alcuni mesi durante il quale lavora ai suoi due primi singoli da solista, il reggaeton ” Shake yuh body” ed il pezzo R&B “Perfectly Together” con l’etichetta Nutune Productions. Parallelamente il gruppo comincia l’attività di backing band suonando con i cantanti giamaicani Eazy Wayne, Ras Zacharri e l’anglo-caraibico Blackout Ja. Nel 2010 Raphael & Eazy Skankers continuano la promozione di To The Foundation, alcuni singoli vengono passati da molte radio indipendenti ed anche da Radio RAI 3, molti i concerti nei clubs e nei festival estivi (Lustando Festival, assieme agli Africa Unite, Entoforte Festival prima di Bitty Mclean, l’apertura del concerto genovese degli storici Toots & the Maytals…). Raphael si esibisce anche in showcase style a fianco di numerosi Sound System e Dj, toccando l’inghilterra in primavera (Birmingham a fianco del sound genovese Groove Yard ospiti del sound di casa JAM JAH, Bristol e Londra con Ramboy Selecta, Dj, promoter e conduttore radiofonico salentino trapiantato in UK). Da diversi anni porta in giro con l’amico e cantautore Zibba lo show “Double Trouble” tributo a Bob Marley in duo acustico, al quale dalla fine del 2010 si aggiunge Bunna (Africa Unite). Col progetto “Double Trouble feat. Bunna” si esibirà in molti palchi delle principali città italiane. Inizia anche la collaborazione di Raphael con l’etichetta modenese Bizzarri Records , che vede l’uscita dei singoli in free download “In love with the ras”, “Number one” e “So high” ; l’estate 2010 vede anche due esibizioni ospite della Livity Band a fianco dell’artista Lion D, al Vitulano folk festival in campania ed al MUSICAW Festival a Pisa. Il 2011 vede la realizzazione del secondo disco degli EAZY SKANKERS, ” CHANGES” , registrato e mixato al Dub the demon studio di Madaski (Africa Unite) dove spiccano le combinations con Lion D, Bunna e Blackout JA, e la collaborazione con Papa Nico alle percussioni, Mr. T-bone, Piri & Pera degli africa ai fiati …

A maggio la band si aggiudica la finale nazionale del Rototom Sunsplash Reggae Contest al circolo Magnolia di Milano, e si reca alle finali europee al Razzmatazz di Barcellona, classificandosi al 4 posto. La stagione estiva viene dedicata alla promozione dell’album, con circa 40 live. A novembre Raphael torna in UK per partecipare a due shows, a Birmingham e a Londra.

Il 2012 si apre con la pubblicazione su vinile di “Good Old Vibes ” , singolo di Raphael per l’etichetta inglese Peckings Studio One, e con la realizzazione dell’EP ” My name is Raphael” con Bizzarri records, otto tracce in free download… e molte novità in arrivo !

http://www.mynameisraphael.com